Sidebar

info@bluelinegroup.it

Il consorzio Blueline in collaborazione con Regione FVG e Provincia di Gorizia ha terminato il progetto MON BLOCK, che prevedeva la formazione di personale in cassa integrazione o in mobilità, a qualifiche di tubisti e saldatori navali.

Blueline Group e Regione FVG - Presentato a Monfalcone il PROGETTO FORMATIVO MONBLOCK

"Monfalcone, 20 feb - "Adesso dobbiamo fare il vero salto di qualità e rilanciare il Porto di Monfalcone: un porto che non fa il porto non serve a nessuno. Far crescere lo scalo di Monfalcone mettendolo in rete con Trieste e Porto monblock5Nogaro è essenziale per dare al Friuli Venezia Giulia una portualità davvero competitiva nell'ambito del Sistema dell'Alto Adriatico. Se raggiungeremo questo obiettivo, avremo anche creato le migliori condizioni per uno sviluppo economico e occupazionale non solo dell'area isontina e giuliana, ma di tutto il territorio regionale".

Così la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani intervenendo stamani presso il Consorzio Blue Line di Monfalcone alla presentazione del Progetto formativo MonBlock, che darà modo a quaranta giovani saldatori e tubisti di essere immediatamente assunti al termine del corso professionale. L'iniziativa è stata avviata grazie a una sinergia fra il pubblico e il privato, attraverso un sistema a cui partecipano, oltre alla Regione, la Provincia di Gorizia, l'ENFAP e il Consorzio per lo sviluppo industriale di Monfalcone.

"Questa di oggi - ha detto ancora Serracchiani - è la dimostrazione che quando due mondi, quello delle imprese e quello delle istituzioni, si parlano e trovano la capacità di collaborare insieme, le cose funzionano: dietro al successo di soddisfare la richiesta di lavoro delle aziende della navalmeccanica attraverso un ciclo formativo specialistico, c'è l'idea di una Regione che ha saputo diventare un attore dinamico del mercato del lavoro, dimostrandosi capace di fare sistema e di investire risorse per dei risultati concreti".

Nel presentare il Progetto, l'assessore al Lavoro della Provincia di Gorizia Ilaria Cecot ha comunicato che presso i Centri per l'Impiego si può iscriversi al ciclo formativo per i pochi posti rimasti ancora liberi. Il corso prevede mille ore di insegnamento, di cui la metà riservate al tirocinio in azienda.

monblock2

Per la parte pratica, grazie all'intervento di Regione e Provincia, rispettivamente di 20.000,00 e 30.000,00 euro, sono state realizzate delle strutture che simulano gli spazi di una nave, offrendo così l'opportunità agli apprendisti di capire gli standard qualitativi del lavoro e quelli della sicurezza. Soddisfazione è stata espressa anche dall'amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono, che ha riconosciuto alla Regione di aver dato un significativo impulso all'occupazione e alla formazione dei giovani. "Bisogna trasferire ai nostri ragazzi - ha detto Bono - l'orgoglio del lavoro manuale, offrendo loro in questo ambito delle prospettive di carriera importanti fondate sul merito e l'impegno".

Alla cerimonia, oltre alla presidente Serracchiani e all'amministratore Bono, hanno partecipato anche il presidente della Provincia di Gorizia Enrico Gherghetta, l'assessore provinciale Ilaria Cecot, il sindaco di Monfalcone Silvia Altran, il presidente del Consorzio per lo sviluppo industriale di Monfalcone Enzo Lorenzon e il vicepresidente del Consorzio Blue Line Group, padrone di casa e motore dell'iniziativa, Domenico Gentile.

ARC/GG/EP